Metatron

Prima Che Gli Assassini

Prima Che Gli Assassini Ingrandisci
 

Sarah Stride

COMPACT DISC

23/11/2018


8,19 €


SARAH STRIDE - PRIMA CHE GLI ASSASSINI

Prima che gli Assassini è il secondo disco di inediti di Sarah Stride che in quest’ultimo lavoro abbandona le
consuetudini alternative rock dei precedenti lavori per affidarsi all’elettronica più minimale e violenta del nuovo
produttore artistico Kole Laca (Il Teatro degli Orrori, 2Pigeons, East Rodeo…) insieme a Manuele Fusaroli (Zen Circus,
Nada, Andrea Mirò…).
Rock, certamente, ma mutante e mutevole, scuro, “estremo” e allo stesso modo in grado
trasportare l’ascolto, sempre tra scosse sonore. il disco mette in risalto le sonorità del tutto personali dell’artista: c’è il
rock e c’è l’elettronica più industrial a fare da tappeto a una voce che riporta alla memoria i timbri tipici delle grandi
interpreti degli anni ’60 - Mina, Ornella Vanoni, Nada - e che a tratti rimanda anche agli anni ’80 della Bertè. Una voce,
quella di Sarah, che in alcuni momenti, d’un tratto, quasi nevroticamente, si comprime e si scurisce, per poi esplodere
in sprazzi di suoni dal sapore internazionale. Con “Prima Che Gli Assassini” Sarah Stride mette in scena una lotta
interiore e una schiettezza che spiazzano piacevolmente l’ascoltatore, e così facendo si propone come un'artista che
finalmente prende posizione nei confronti degli avvenimenti del mondo.

I testi, scritti a quattro mani con Simona Angioni, sono frutto di visioni intimistiche, ma condivisibili. Testi rari e
incisivi, che toccano la mitologia rapportata alla pericolosa deriva dei nostri tempi, tenendo come protagonista
assoluto l'umanità. Sarah Stride fotografa l’essere umano dei nostri tempi, con le sue contraddizioni e i suoi miti
decaduti e in decadenza. Prova a trovare soluzioni, analizza, scende nel dettaglio. Con la sua capacità di osservazione,
con la complicità di Angioni, cerca di dialogare con i suoi simili, tutti noi, rendendo chiaro che nel futuro ci sono “giorni
in cui va tutto bene” e altri in cui “sirene chiamano per arruolarti”. Ma anche che ciascuno, tra cadute e schianti, deve
trovare la forza e la motivazione per pretendere “il suo posto ad alta voce” e trovare una via, un passaggio differente,
personale, unico.

TRACKLIST
01. Schianto
02. I Pensieri Asassini
03. I Barbari
04. Divagare
05. Megasentimento
06.Il Figlio di Giove
07. Le Catene Corte
08. L’Uomo d’Oro
09. Un Esercito
10. La Torre
11. Madre

 
 

Ascolta una piccola anteprima di ogni traccia

 

altri prodotti della stessa categoria:


Top Five

Connessione alla banca...