Lista prodotti per artista Velvet Underground

I Velvet Underground si formano nel 1964. Il cantante/chitarrista Lou Reed e il musicista John Cale si uniscono per dare vita ai Primitives, un piccolo gruppo messo assieme per supportare la canzone di Reed dal titolo “The ostrich”. Reed e Cale reclutano Sterling Morrison— un compagno di college dello stesso Reed - per suonare la chitarra e Angus MacLise per le percussioni. Il quartetto prima si fa chiamare Warlocks, poi Falling Spikes. La band assume il nome definitivo attorno alla metà degli anni sessanta, riprendendolo da un libro di Michael Leight.
Nel 1965 l’artista Andy Warhol diventa il manager della band e suggerisce al gruppo la cantante tedesca Nico per alcune delle loro canzoni. Warhol aiuta i Velvet a ottenere un contratto con la Verve Records e così il gruppo è libero di dar sfogo alla propria creatività. Nello stesso periodo infatti la band diventa parte di uno show multimediale intitolato “Exploding plastic inevitable”, che si svolge per alcuni mesi tra New York, gli Stati Uniti e il Canada.
Su insistenza di Warhol, Nico canta tre canzoni dell’album di debutto del gruppo, intitolato VELVET UNDERGROUD AND NICO, uscito nel marzo del 1967 e diventato celebre anche per la banana in copertina disegnata proprio da Warhol. Il disco contiene pezzi ormai entrati a far parte della storia musicale come "I’m waiting for the man", "Run run run", "Venus in furs", "Heroin" "Femme fatale", "I’ll be your mirror" e "All tomorrow's parties".
Il loro secondo album WHITE LIGHT/WHITE HEAT viene pubblicato nel gennaio 1968; nello stesso periodo le tensioni tra i diversi membri cominciano a farsi sentire, soprattutto per le diverse concezioni di gestione del gruppo da parte di Reed e Cale. Infatti, prima della registrazione del loro terzo album, Cale viene estromesso dal gruppo e sostituito con Doug Yule. THE VELVET UNDERGROUND esce nel marzo del 1969, ma fallisce l’entrata in classifica. I Velvet Underground passano in quell’anno molto tempo in tournée: pubblicano a questo proposito il disco dal vivo 1969: THE VELVET UNDERGROUND LIVE, uscito più tardi, nel 1974.
Sempre nel 1969 poiché il presidente della MGM vuole togliere dalla casa discografica quegli artisti dalla condotta non impeccabile - soprattutto per l’uso di sostanze stupefacenti – i Velvet passano all’Atlantic Records dove registrano l’ultimo album con Lou Reed, intitolato LOADED, che contiene il famoso brano “Sweet Jane”. Reed, infatti, stanco delle continue pressioni del manager Steve Sesnick, lascia il gruppo nell’agosto del 1970.
Inizialmente anche il resto dei Velvet sembra sciogliersi, ma l’arrivo di Doug Yule come voce e chitarra, fa sì che questa ipotesi non si avveri. Nel 1972 la Atlantic realizza LIVE AT MAX’S KANSAS CITY- un disco live dove è ancora presente Reed – registrato da una fan, Brigid Polk, nell’agosto del 1970.
Con Yule, la band riescono ad ottenere un contratto con la Polydor Records. Il gruppo realizza SQUEEZE, anche se di fatto è solo Yule (assieme al batterista dei Deep Purple Ian Paice) a scrivere il lavoro che comunque esce a nome dei Velvet Underground. Con Yule sembra concludersi quindi anche l’avventura dei Velvet Underground.
Nel frattempo, nel 1972, Reed, Cale e Nico suonano assieme in due concerti a Londra e Parigi; contemporaneamente i tre si dedicano alle proprie carriere, mentre Sterling Morrison insegna letteratura medievale all’università del Texas.
Nel 1985, la Polydor realizza l’album VU, che raccoglie i brani non realizzati dalla band durante il periodo dei quattro dischi per la MGM. Nel 1988 Nico muore a seguito di complicazioni riportate dopo una caduta dalla bicicletta.
Nel 1990, Reed e Cale pubblicano SONGS FOR DRELLA, dedicato alla scomparsa di Andy Warhol. Due anni più tardi il quartetto originale Reed–Cale–Morrison–Tucker si ricompone, andando anche in tour in Europa, supportando anche cinque date dello Zoo Tv Tour degli U2.
Nel 1995 – dopo la morte di Morrison per malattia – sembra che i Velvet siano destinati a sciogliersi nuovamente. Tuttavia, l’idea non si realizza grazie all’inclusione del gruppo nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1996; Lou Reed e John Cale riuniscono il gruppo ancora una volta, assieme a Maureen Tucker.
Nel dicembre 2009 – per commemorare il quarantacinquesimo anniversario dalla formazione – Reed, Tucker e Yule si riuniscono in una rara esibizione alla New York Public Library.

 
Mostrando 1 - 1 di 1 articolo
Mostrando 1 - 1 di 1 articolo

Top Five

Connessione alla banca...